lunedì 4 settembre 2017

LIEBSTER AWARD 2017

Salve a tutti lettori anonimi, oggi con grande piacere parteciperò al Liebster award 2017, una bellissima iniziativa a catena per dare maggiore visibilità ai blog con meno di 200 follower.

Ecco le regole:
1) Ringraziare chi ti ha premiato e rispondere alle undici domande che ti sono state poste.

Ringrazio moltissimo il blog Diary of a Bookish life peravermi nominata.

2) Rispondiamo ora alle domande...
1. Copertina rigida o flessibile?
Solitamente preferisco la copertina flessibile per una questiona di spazio e di prezzo (in alcuni casi), ma anche le copertine rigide hanno un loro fascino.

2. Leggete solo in italiano o anche in altre lingue?
Io leggo in italiano, e da poco mi sto approcciando sempre di più ai romanzi in lingua inglese, e qualche volta anche in spagnolo.

3. Un libro che avete comprato o che vi hanno regalato non appartenente al genere che leggete di solito, ma che vi è piaciuto moltissimo.
Il primo titolo che mi è venuto in mente è "Tutte le volte che ti ho scritto ti amo" di Jenny Han, un libro che mi è stato regalato, il cui primo pensiero è stato "oddio, ora sarà una di quelle storie rose che proprio non sopporto", invece ho divorato quel libro e lo ho anche apprezzato; insomma una scoperta inaspettata.

4. Tra quelli che avete letto, qual è il libro con la copertina più bella?
Sicuramente il libro "The queen of the Tearling".

5. Il libro più commovente che abbiate mai letto.
Io ho pianto per "Colpa delle stelle" di John Green e "Storia di una ladra di libri" di Markus Zusak.

6. Avete mai letto dei retelling di fiabe più o meno famose? Se sì, qual è il vostro preferito?
No, non ne ho mai letti, ma non mi dispiacerebbe iniziare anche questo genere di avventura.

7. Una serie che avete abbandonato prima dell'ultimo volume.
Per il momento nessuna serie, sto solo aspettando la pubblicazione dei volumi successivi o che un pacco amazon arrivi con i libri mancanti. Ma nessuna saga ho deciso di interrompere, per ora.

8. Qual' è l'ultimo libro che avete comprato?
Il primo libro della saga in inglese di Harry Potter nell'edizione speciale dei 20 anni...Volete sapere quale casata ho scelto?
eccola qua...

9. Acquistate più in libreria o online? 
Online per questione di tempo e spesso di offerte speciali.

10. Preferite i libri ambientati nel passato, nel presente o nel futuro?
Non saprei che scegliere, se un libro è bello, è bello che sia ambientato nel passato, presente o futuro, ogni tempo ha un suo fascino.

11. Qual è il libro più costoso e il più economico che avete acquistato?
 Il più costoso non saprei perché con gli sconti o offerte potrei avere prezzi agevolati, mentre il più economico sicuramente Kindred spirits.

3) Premiare altri undici blog che abbiano meno di 200 followers e che ritenete meritevoli.
é stata dura, anche perché quelli che avevo visto erano già stati citati, così ne ho trovati solo due:
https://reading-inthetardis.blogspot.it/
https://capitolozeroblog.blogspot.it/


4) Comunicare la premiazione nelle bacheche dei vincitori.

5) Proporre a vostra volta altre undici domande.
1. Prendete i libri in base alla copertina?
2. Come sono cambiati i vostri gusti di lettura nel corso del tempo?
3. Un libro che avete comprato o che vi hanno regalato non appartenente al genere che leggete di solito, ma che vi è piaciuto moltissimo. (tengo questa domanda, perché mi piace molto)
4. Scrittore/scrittrice che preferite del passato e del presente?
5. Amate i classici?
6. Un film che è stato meglio del libro da cui è stato tratto?
7. La saga che vi ha fatto comprare più gadget in assoluto.
8. Credete che ogni libo abbia la sua stagione/momento dell'anno perfetto per essere letto?
9. Cartaceo o e-reader?
10. Comprare libri o farsi prestare i libri?
11. Scrivete mai nelle pagine dei vostri libri,o sottolineate frasi...?
-La ragazza che si nasconde dietro un libro-






domenica 3 settembre 2017

PREFERITI DEL MESE DI AGOSTO

Ciao a tutti lettori anonimi, oggi vi parlerò dei miei preferiti del mese di agosto, ma i vostri quali sono stati?
So che non riuscirò a dire moltissimo come nei preferiti passati, ma spero di rifarmi nel prossimo mese :)

Libro preferito:





Il libro che mi ha colpito questo mese è stato "Prima di domani" di Lauren Oliver, un romanzo ricco di significato e molto avvincente. Vi lascio il link della recensione che ho fatto nelle scorse settimane qui








Film preferito:
Il mio film preferito del mese di agosto, è diventato anche uno dei migliori film che ho mai visto, e sto parlando di "Fino all'osso". La storia, le interpretazioni, tutto è stato meraviglioso, ma sinceramente volevo dedicare un post solo per lui, quindi aspettatevi presto una chiccherata a riguardo. In ogni caso, guardatelo assolutamente, so che il tema toccato è molto delicato (anoressia), ma allo stesso tempo vi aprirà gli occhi e parlerà al vostro cuore.

Serie tv preferita:
Questo mese ho visto ben tre serie tv, ma la mia preferita è stata assolutamente Atypical, una serie che fa sorridere senza mala drammi, e fa riflettere con dolcezza, cercando di creare un'empatia, con Sam. Un capolavoro originale e sorprendente firmato Netflix, che mi fa sperare per una seconda stagione. Per un maggior approfondimento visitate la mia recensione qui.

Trucco preferito:
Questo mese ho apprezzato molto gli smalti essence firmati "Out of space stories", in particolar modo il primo e l'ultimo della foto che segue. Gli smalti mi resistono anche una settimana intera, mostrando solo qualche sbeccatura minima, e l'asciugatura è molto rapida. Il finish semi opaco, metallizzato e olografico, lo adoro. Un vero preferito del mese per questa categoria!

Musica preferita: 

Clean Bandit - Symphony feat. Zara Larsson


So che questa canzone è uscita lo scorso marzo, ma solamente ora sono riuscita a conoscerla e ad apprezzarla. Adoro il testo, la voce e la melodia; non so quante volte mi sono messa a cantarla in giro per casa, in qualsiasi momento hahah

E anche il mese di agosto è passato, e il vostro come è stato? 
Al prossimo post!
-La ragazza che si nasconde dietro un libro- 

RECENSIONE "UNO SPLENDIDO ERRORE" DI ALI NOVAK

Salve a tutti lettori anonimi, mi scuso per il ritardo di questa settimana per il post lifestyle, il post a tema libroso e per il post dei preferiti del mese di agosto. Vedrò di recuperare tutto il prima possibile, partendo da questa recensione.
Prima di iniziare con il vero e proprio post, vorrei ringraziare coloro che si sono iscritti, e invito tutti a commentare o a contattarmi per qualsiasi cosa, e se volete pubblicizzare o suggerire ai vostri amici il mio blog, mi farebbe molto piacere.
E ora bando alle ciance, iniziamo a parlare del libro "Uno splendido errore: My life with the Walter boys" di Ali Novak, una ragazza che si è laureata in scrittura creativa alla University of Wisconsin-Madison. Ha scritto  "Uno splendido errore" ha soli quindici anni, a puntate sulla famosa piattaforma Wattpad. La sua storia è stata letta milioni di volte prima di essere pubblicata da un'importante casa editrice americana ed essere tradotta all'estero. Per saperne di più visitate il suo sito internet www.alinovak.com .

Titolo: Uno splendido errore
Titolo originale: My life with the Walter boys
Lingua originale: inglese
Autrice: Ali Novak Traduttrice: Ilaria Ghisletti
Editore: Newton Compton
Anno:2014
Genere: narrativa contemporanea/young adult Sottogenere: romance
Formato che ho e prezzo di copertina: rilegato a €9.90
Adattamenti cinematografici: //
 
Jackie non ama le sorprese e considera il caos il suo peggior nemico. Ha capito presto che il modo migliore per ottenere un po’ di considerazione da parte dei genitori troppo impegnati è quello di essere perfetta. E così si è trasformata nella figlia che chiunque desidererebbe: look impeccabile, ottimi voti a scuola, amicizie selezionate. Ma il destino ha in serbo per lei una vera e propria rivoluzione… Un terribile incidente, infatti, le porta via i genitori e Jackie all'improvviso è costretta a lasciare il suo elegante appartamento di New York per trasferirsi in un ranch in Colorado, dai Walter, i suoi nuovi tutori. E non è tutto. I Walter hanno ben dodici figli: undici maschi e un “maschiaccio”. Jackie si ritrova così circondata dal nemico, da ragazzi chiassosi, sporchi e invadenti che sembrano non conoscere affatto la nozione di “spazio personale”. Come potrà adattarsi e andare avanti quando, per mantenere vivo il ricordo dei suoi genitori, sente di dover continuare a essere perfetta?

Il romanzo parla della giovane Jackie, che sfortunatamente perde i genitori e la sorella in un terribile incidente. Lei si ritrova da sola e costretta ad andare ad abitare da suo zio nell''Upper East Side di New York, in un Ranch in Colorado, con la famiglia di un'amica del college di sua madre che ha 11 figli maschi e 1 femmina maschiaccio. Jackie si ritrova in un caos completo, totalmente diverso dalla sua vita semplice ed organizzata in ogni minimo dettaglio. I ragazzi sono belli fisicamente, ma spesso poco rispettosi, mettendo in difficoltà Jackie nel tentativo di legare con loro. Da subito la ragazza si sente molto attratta da Cole, ma successivamente anche da Alex. Cole la porta a fare cose ben superiori ai suoi standard di vita, mentre Alex le dona attimi di tranquillità.
Senza rendersene conto si ritroverà in situazioni inaspettate, dalla scuola alla nuova famiglia, ma lei sarà in grado di risolvere tutti quei casini? 


La trama l'ho trovata avvincente, anche se ammetto che la traduzione del titolo in italiano non è adatto alla storia del romanzo, anzi non centra assolutamente nulla a mio parere.
Detto ciò il romanzo è narrato in prima persona dalla sedicene Jackie, una ragazza che cresce e matura nel corso della storia, prendendo decisioni che non sempre ho condiviso, ma allo stesso tempo comprendo le ragioni delle sue scelte.
Oltre a Jackie veniamo a conoscenza di tantissimi altri personaggi, in particolar modo degli 11 ragazzi Walter e la della giovane ragazza molto maschiaccio; tutti vengono citati più di una volta nella storia, chi più e chi meno, ma nonostante questo la scrittrice è riuscita a caratterizzare in maniera adeguata tutti quanti (una grande cosa, vista la sua giovane età), e mi ha fatto apprezzare molto il modo in cui gli fa conoscere al lettore, ovvero gradualmente. Lei non presenta tutti i tratti dei personaggi subito, ma prima ci da una descrizione generale, per darci un'idea di chi stiamo conoscendo, e poi man mano che la storia procede veniamo a scoprire nuove caratteristiche. 

Il finale lo ho apprezzato molto, perché nonostante sia in sospeso, lo trovo molto adatto per una situazione così confusionaria come quella creata da Ali. La stessa scrittrice parlava di un seguito, ma per il momento non è ancora stato pubblicato nulla.

Lo stile di scrittura è molto scorrevole, veloce e coinvolgente, un vero e proprio romanzo da gustare senza troppo impegno come altri richiedono. Il messaggio che vuole sottolineare, è non abbattersi mai, perché la vita non è facile e presenta un sacco di difficoltà non previste, ma non per questo dobbiamo smettere di combattere per i nostri sogni e per ciò che vogliamo diventare.

Consiglio questo libro a tutti, indipendentemente dall'età, sopratutto a coloro che vogliono una storia leggera, ma che faccia sorridere, riflettere e vedere le strane vicende di un triangolo amoroso.

VOTO: 4/5


E voi lo avete letto? Che ne pensate?
Al prossimo post!
-La ragazza che si nasconde dietro un libro-

venerdì 25 agosto 2017

PELLE PURA-GEL DETERGENTE CON ESTRATTO SALICE DI BOTTEGA VERDE

Salve a tutti lettori anonimi, come state?
Oggi è giornata lifestyle, perciò volevo parlarvi di un prodotto per la cura del viso veramente buono, a mio parere.

Nome: Pelle pura-gel detergente con estratto di salice
Marca: Bottega Verde
Prezzo: €15.99 (approfittate delle numerose offerte registrandovi)
Quantità: 200 ml
Scadenza: 12 mesi dall'apertura
Reperibilità: store Bottega verde/https://www.bottegaverde.it/
Descrizione del prodotto da parte dell'azienda: Un gel fresco e delicato che deterge e nello stesso tempo aiuta a contrastare gli inestetismi tipici della pelle impura. La formula contiene un pregiato mix di principi funzionali, tra cui spicca l'estratto di Salice, dalle proprietà purificanti. Utilizzato quotidianamente contribuisce a liberare la pelle dalle impurità, donando all'incarnato un aspetto più fresco e omogeneo.
Gel detergente delicato con azione astringente sui pori dilatati e purificante sulla pelle grassa o mista.
Inci:
Acqua, butylene glycol, acrylates\c10-30 alkyl acrylate crosspolymer, peg-7 glyceryl cocoate, salix alba leaf extract, sodium lauroyl sarcosinate, sodium lauroyl oat aminoacids, sodium sweetalmondamphoacetate, propylene glycol, fomes officinalis extract, lauramidopropyl betaine, ppg-26-buteth-26, parfum, peg-40 hydrogenated castor oil, sodium hydroxide, diazolidinyl urea, sodium chloride, piroctone olamine, disodium edta, methylparaben, propylparaben, buteth-3, sodium benzotriazolyl butylphenol sulfonate, tributyl citrate, CI 47005, CI 42090, CI 17200, CI 15985, CI 14700.

Consigli sull'utilizzo: applica una generosa quantità di prodotto sulla pelle del viso precedentemente inumidita e massaggia delicatamente fino alla formazione di una leggera schiuma cremosa. Risciacqua con abbondante acqua tiepida. Completa il gesto di bellezza con una crema dedicata alle pelli impure.


Review: Ho iniziato ad utilizzare questo prodotto prima di andare a dormire e i risultati si vedevano già poco meno di una settimana, così ho iniziato ad utilizzarlo anche appena svegliata, e devo dire che la mia pelle è migliorata moltissimo.
I risultati sono quelli che la stessa etichetta dichiara, magari in periodi più critici possiamo usarlo assieme ad altri prodotti, ma per il resto, come uso quotidiano, è veramente buono. (ragazzi o ragazza che siano)
Non è assolutamente aggressivo, da una sensazione di freschezza, morbidezza e pulizia al viso piacevolissima.
La profumazione è molto leggera e piacevole, ed il prodotto è facile da risciacquare senza lasciare alcuna traccia nel viso.
Con questo prodotto si ha una pelle migliore, con effetto lucido e impurità molto meno presenti.

Consigliato? Si, per pelle impure. Ammetto che il costo per molti potrebbe essere alto, ma io l'ho comprato più volte, proprio perché mi sono trovata molto bene. Eventualmente ci sono continue offerte proposte dal negozio.
Al prossimo post!
-La ragazza che si nasconde dietro un libro- 




martedì 22 agosto 2017

RECENSIONE PRIMA DI DOMANI DI LAUREN OLIVER

Salve a tutti lettori anonimi, oggi sono qui per parlarvi del romanzo "Prima di domani", noto in questi mesi per la rispettiva rappresentazione cinematografica, uscita in Italia il 19 luglio 2017.
L'ideatrice di questa storia è Lauren Oliver, è un'acclamata autrice che in America ha raggiunto i vertici delle classifiche. Sempre per Piemme Freeway è uscito "E finalmente ti dirò addio"; per Il Battello a Vapore "Il viaggio di Lili e Po" e "Splinders".
Laureata in letteratura americana, ha lavorato per diversi anni come editor. Vive a Brooklin e ama leggere, cucinare, coprare scarpe col tacco e ballare fino a tardi. Prima di domani è il suo romanzo d'esordio e ha riscosso un enorme successo, tanto da diventare un film. Per Piemme ha anche pubblicato Delirium , Chaos e Requien.

Titolo: Prima di domani
Titolo originale: Before I fall
Lingua originale: inglese
Autrice: Lauren Oliver
Traduttore: Luca Fusari
Editore: Piemme
Anno:2010
Genere: narrativa contemporanea
Sottogenere: drammatico/romance/fantasy
Formato che ho e prezzo di copertina: rilegato a €16.50
Adattementi cinematografici: uscita del film il 19 luglio 2017
Cosa faresti se ti rimanesse solo un giorno da vivere? Dove andresti? 
 Chi baceresti? Fin dove ti spingeresti per salvare la tua vita?

Samantha Kingston ha tutto quello che si potrebbe desiderare: un ragazzo che tutte invidiano, tre amiche fantastiche, la popolarità. E venerdì 12 febbraio sarà un altro giorno perfetto nella sua meravigliosa vita. Invece Sam morirà tornando in macchina con le sue amiche da una festa.
La mattina dopo, però, Samantha si risveglia nel suo letto: è di nuovo il 12 febbraio.
Sospesa fra la vita e la morte, continuerà a rivivere quella sua ultima giornata comportandosi ogni volta in modo diverso, cercando disperatamente di evitare l'incidente….

Tra trailer ormai visti ovunque, e la trama molto interessante, raccontarvi la storia brevemente è un po' difficile, ma ci proverò lo stesso: il romanzo parla della giovane adolescente Samantha Kingstone, ex "sfigata" della scuola, ormai dentro al gruppo di amiche più popolari delle superiori. Lei è la classica ragazza dalla vita perfetta (apparentemente), con il suo bel ragazzo tanto desiderato dalle compagne, e un gruppo di amiche favolose.
Lei non sa ancora che il 12 febbraio, una giornata che credeva perfetta e che avrebbe sempre ricordato con un sorriso, si sarebbe trasformato in un giorno da dimenticare, perché lei sarà coinvolta in un incidente stradale. Dopo lo schianto si risveglierà nel suo letto di casa a rivivere la stessa giornata come se nulla fosse accaduto. Questo si ripeterà più e più volte, dando la possibilità a Samantha di fare cose che non si sarebbe mai immaginata, come entrare in un nuovo amore e infrangere schemi per lei importanti, fino a farla impazzire per trovare un'uscita da quel terribile incubo.
Questo romanzo racchiude una storia unica, che crea dipendenza senza annoiare mai il lettore; questo è possibile grazie allo stile di scrittura di Lauren Oliver, sempre scorrevole, semplice, avvincente e coinvolgente, che non vi farà mai girare gli occhi al cielo per la noia.
Altra grande capacità dell'autrice è quella di riuscire a comunicare con il lettore, anche con storie drammatiche e intense, caratterizzato dall'utilizzo più sincero e brutale del realismo di una vita adolescenziale americana.

Altra cosa notevole, è come Lauren sia riuscita a creare dei personaggi pieni di carattere e credibili, che maturano e crescono nel corso della storia; questo lo si vede sopratutto in Samantha, voce narrante della storia, una ragazza che all'inizio è una delle classiche st*****tte popolari della scuola, e successivamente diventa la nostra eroina buona, con un'essenza totalmente diversa.
Questo romanzo contemporaneo, dal tocco romantico e fantastico, è un perfetto equilibrio tra realtà ed immaginazione, che mi ha coinvolto tantissimo nella storia, creando empatia con un personaggio che avrei pensato di odiare, e con una trama che non capivo mai dove volesse parare.

Un libro adatto a tutte le età, che affronta tematiche importanti con delicatezza e sentimento, come il bullismo, la depressione, la società attuale e il suicidio, mandando il messaggio di costruire ora ciò che vogliamo essere, e non rimandare tutto al giorno dopo, perché non si sa mai cosa potrà succedere.


Romanzo dall'inizio frivolo che si trasforma in un vero capolavoro, pieno di significato ed emozioni! Consigliatissimo!

Numerose sono le frasi stupende che la Oliver ha scritto, ma per questo libro, sta a voi decidere quali sono le più toccanti.
Ve ne cito solo una di quelle che mi ha colpito maggiormente: "Quante cose diventano belle viste da vicino."

VOTO: 5/5





















Io non ho ancora visto il film, sfortunatamente, ma spero di poterlo vedere il prima possibile.
E voi avete letto il libro o visto il film?
Al prossimo post!
-La ragazza che si nasconde dietro un libro-




venerdì 18 agosto 2017

ATYPICAL: LA NUOVA SERIE TV DELL'ESTATE

Salve a tutti lettori anonimi, spero che abbiate passato bene la settimana.
Oggi sono qui per parlarvi di una nuova serie tv firmata Netflix, che mi ha sorpreso e conquistato, ossia "Atypical".
L'11 agosto è uscita questa seria nella piattaforma Netflix, e dopo aver visto il trailer mi sono gettata nella visione degli 8 episodi della prima stagione.

Ecco il trailer per voi:
 

La serie scritta da Robia Rashid ha suscitato molti dibattiti dopo poche ore dall'uscita, perché per alcuni è stata ritenuta il nuovo capolavoro dell'estate, e da altri è stata criticata per aver comicizzato troppo questa diversità. Io sinceramente conosco persone che si ritrovano in questa situazioni, e quando ho visto la serie televisiva Atypical, non ho visto tutta questa mancanza di rispetto riscontrata da alcune persone, anzi mi ha aiutato a capire meglio la loro visione del mondo.
Trovo che con la visione della serie, molte persone possano avvicinarsi meglio a questa problematica, mostrando come la conoscenza di questo disturbo sia ancora inesistente nelle persone comuni, e come con pochi accorgimenti possano evitare situazioni dannose per chi vive con queste problematiche: queste non sono le persone da evitare, anzi potrebbero dare molte lezioni di vita.

Atypical vede come protagonista Sam Gardner, un ragazzo di diciotto anni affetto da autismo, che è alle prese con i problemi di ogni ragazzo adolescente, e alla ricerca di una vita indipendente e autonoma, solo che lui deve confrontarsi più volte con la sua diversità. Nel corso della serie tv, vengono coinvolti anche tutti coloro che vivono con Sam e che influenzano la sua vita; esempio sono la madre troppo attenta al figlio, il padre che si è reso conto di essere stato troppo assente nella vita del figlio, Casey,la sorella minore anagraficamente, pronta ad aiutarlo, stargli accanto e a riportarlo nella giusta via.
Zahid, il suo migliore amico e collega di lavoro in un negozio di elettronica, molto particolare e in piena preda agli ormoni, ma una spalla buffa per Sam, specie quando inizia ad approcciarsi con la "femmina umana", poi c'è Julia, terapeuta di Sam, divisa fra lavoro e vita privata, che più volte crea disagi, e infine Paige, la nevrotica che si innamora di Sam proprio per la sua diversità.
Moltissime sono le vicende che vedono coinvolti ciascuno dei personaggi citati, che spesso si ritrovano in situazioni non molto piacevoli. 

In tutti e otto gli episodi di circa trenta minuti, viene portata alla luce una problematica o un cambiamento, che lui e anche la famiglia devono affrontare; il tutto viene rappresentato in modo originale, e con ironia. In questo modo affrontiamo l'autismo attraverso gli occhi di Sam, imparando a comprendere una nuova visione del mondo, che noi “neurotipici” (come ci definirebbe lui) non potremmo conoscere.
Anche i personaggi secondari sono stati ben costruiti, hanno avuto un'importanza significativa all'interno della serie tv, e sono stati ben interpretati dagli attori coinvolti.

Originale ed avvincente è anche l'idea di raccontare gli avvenimenti attraverso metafore del mondo animale, in particolar modo dei pinguini, l'animale preferito di Sam e la sua fonte di ispirazione.
Apprezzate anche le colonne sonore del pianoforte, adatte ad ogni situazione.

I temi trattati sono il contatto umano, il sesso, l’ambizione personale, il tradimento, il senso di famiglia, i primi amori, le amicizie e il l'importanza delle varie figure che ci sono nella nostra vita.

La serie Atypical fa sorridere senza mala drammi, e fa riflettere con dolcezza, cercando di creare un'empatia, con Sam, interpretato in modo eccezionale dal venticinquenne canadese Keir Gilchrist.

La serie è un risultato eccellente, l’ennesimo capolavoro firmato Netflix. Mi auguro di leggere presto notizie su una seconda stagione

SERIE TV CONSIGLIATISSIMA!



Fatemi sapere che ne pensate, e ci vediamo al prossimo post!
-La ragazza che si nasconde dietro un libro-

martedì 15 agosto 2017

RECENSIONE L'AMMERIKANO DI PIETRO DE SARLO

Ciao a tutti lettori anonimi, come state?

Prima di iniziare....
 

Oggi vi porto la recensione di un titolo che mi è stato inviato dall'agenzia letteraria "Saper scrivere".
Il libro in questione si intitola "L'ammerikano" di Pietro De Sarlo sessantenne lucano, laureato in ingegneria, ha sviluppato una importante carriera manageriale nei principali gruppi italiani e esteri operanti in Italia. E' autore di numerosi articoli di economia e politica su alcune testate on line come Basilicata24, Economia Italiana, Scenari Economici e Il Giornale Lucano. Già fondatore dell'associazione Pinguini Lucani ha pubblicato, nel 2010, un saggio (Si può fare!) sull'emergenza economica e ambientale derivante dalle estrazioni petrolifere e sulle possibilità di sviluppo economico e sociale della Lucania.

Titolo: L'ammerikano
Lingua originale: italiano
Autore: Pietro De Sarlo
Editore: Europa Edizioni
Anno: 2016
Genere:Fantasy
Formato che ho e prezzo di copertina: brossura a €14.90
Adattamenti cinematografici: //

Il tranquillo scorrere della vita a Monte Saraceno, un piccolo paese dell'Appennino lucano, viene sconvolto dall'arrivo di un uomo dal passato oscuro e inquietante: l'Ammerikano. Wilber Boscom, l'ultimo discendente di una coppia emigrata clandestinamente negli Stati Uniti, ha appena portato a compimento la sua personale e atroce vendetta contro una famiglia mafiosa italo-americana, gli Zambrino, ed è per questo costretto a fuggire per evitare sanguinose ritorsioni. Ma appena l'uomo approda nel piccolo centro all'ombra dei pozzi di petrolio della Val D'Agri, il suo passato si intreccia con la placida realtà del luogo, alterandone inevitabilmente gli equilibri e innescando una sequenza di eventi che vede in Vincenzo, un suo lontano parente, un contraltare perfetto del protagonista. La fitta trama di questo libro si snoda in modo piacevole, alternando tragedia e commedia, noir e rosa, ma tenendo sempre alto il livello emotivo della narrazione, e ciò che scorre sotto la superficie del romanzo, condotto con uno stile avvincente e al contempo ironico, è una sovrapposizione di strati splendidamente contrastanti, dove finanza e traffici internazionali si mischiano alle tradizioni e ai vizi di un'Italia che non c'è più. Che crediamo non ci sia più...
Lettori anonimi, per questa recensione non ho moltissime parole da scrivere, e mi dispiace molto.

Ad ogni modo il romanzo, con i suoi intrecci tra passati e ricordi visti da lontano, è incentrato su Monte Saraceno e su Vincenzo Ametrana, uomo sposato e con una famiglia, che sarà sorpreso dall'arrivo di Wilber "L'Ammerikano", l'ultimo discendente di una coppia emigrata negli Stati Uniti. Lui è un uomo misterioso e dal passato spaventoso, costretto a scappare dopo aver ucciso, per vendetta, un uomo appartenente ad una famiglia mafiosa italo-americana, così torna in Italia alla ricerca dei suoi parenti.
Da qui parte una particolare ed inaspettata riscoperta del personaggio di "L'Ammerikano", e si osservano gli effetti causati col suo arrivo.


Un romanzo che intreccia storie del passato, del presente e del futuro.

Lo stile di scrittura è fluido, scorrevole ed emozionante in alcuni momenti, che assieme ad un linguaggio curato, termini che richiamano il dialetto, descrizioni dei paesaggi e tecniche scelte dallo scrittore, rendono reale la storia che stiamo leggendo.

Il tema principale è come negli anni (sopratutto in passato) molte persone hanno dovuto lasciare, a malincuore, le proprie origini e conoscenze per emigrare altrove, sperando di ritornarvi un giorno.

Un romanzo che speravo di apprezzare molto di più, e con emozioni più sentite; così non è stato per buona parte del romanzo, nonostante la storia avvincente e lo stile apprezzato. Sicuramente gli darò una seconda possibilità prima o poi, perché mi spiace davvero molto.(Spero di ricredermi, un giorno)

VOTO: 3/5
(per ora)


















Al prossimo post!
-La ragazza che si nasconde dietro un libro-





venerdì 11 agosto 2017

VELVET PASSION MATTE LIPSTICK KIKO

Salve lettori anonimi, oggi come post lifestyle rimango anche questa settimana nel settore Kiko, ma questa volta cambio genere di prodotto, e vi parlo della mia esperienza con i loro rossetti Velvet passion.



Nome: Velvet Passion Matte Lipstick
Marca:Kiko
Prezzo: €6.95
Quantità: 3.5 g
Scadenza: 18 mesi dall'apertura
Reperibilità: store Kiko /www.kikocosmetics.com/it-it/
Descrizione del prodotto da parte dell'azienda:
Rossetto confortevole dal colore mat. 
La texture, cremosa e ultra fondente, regala alle labbra un effetto opaco intenso. L’estrema sensorialità esalta l’esperienza della stesura e la successiva sensazione di comfort. 
L’applicazione è ultra scorrevole, il rilascio del colore immediato. La tenuta del rossetto è a lunga durata.
Velvet Passion Matte Lipstick è valorizzato da un moderno pack in alluminio opaco con logo KK sul top. La chiusura magnetica assicura l’ottima conservazione del rossetto. La speciale punta squadrata permette una stesura facile e veloce.
Velvet Passion Matte Lipstick ha venti tonalità che lo rendono adatto a ogni tipo di carnagione per un trucco labbra sempre perfetto. I colori di Velvet Passion Matte Lipstick possono essere abbinati a quelli della matita Ever Lasting Colour Precision Lip Liner.

INCI:
HYDROGENATED POLYISOBUTENE, DIETHYLHEXYL ADIPATE, SYNTHETIC WAX, TALC, CERA MICROCRISTALLINA (MICROCRYSTALLINE WAX/CIRE MICROCRISTALLINE), CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, ISONONYL ISONONANOATE, MICA, CANDELILLA CERA (EUPHORBIA CERIFERA (CANDELILLA) WAX/CIRE DE CANDELLILLA), DICALCIUM PHOSPHATE, STEARALKONIUM HECTORITE, C30-45 ALKYL DIMETHICONE, DIMETHICONE/VINYL DIMETHICONE CROSSPOLYMER, ETHYL VANILLIN, PROPYLENE CARBONATE, CETYL DIMETHICONE, ZEA MAYS OIL (ZEA MAYS (CORN) OIL), DIMETHICONE, ETHYLHEXYL PALMITATE, ORCHIS MASCULA EXTRACT (ORCHIS MASCULA FLOWER EXTRACT), PENTAERYTHRITYL TETRA-DI-t-BUTYL HYDROXYHYDROCINNAMATE, LAURETH-4, TRIHYDROXYSTEARIN, CENTELLA ASIATICA EXTRACT, SODIUM HYALURONATE, TOCOPHERYL ACETATE, AMORPHOPHALLUS KONJAC ROOT POWDER, BHT, TIN OXIDE. +/-(MAY CONTAIN): CI 77891 (TITANIUM DIOXIDE), CI 77491 - CI 77492 - CI 77499 (IRON OXIDES), CI 15850 (RED 6, RED 7 LAKE), CI 15985 (YELLOW 6 LAKE), CI 19140 (YELLOW 5 LAKE), CI 42090 (BLUE 1 LAKE), CI 45410 (RED 28 LAKE)



Review: Colori molto belli!
L’astuccio in alluminio opaco con chiusura magnetica, mi piace molto con la sua semplicità ed eleganza. La punta del rossetto dalla forma squadrata, la trovo molto pratica e utile per stendere con precisione e facilità il rossetto, senza l'utilizzo di un pennello labbra.

Il prodotto è morbido durante la stesura, e bisogna stare attenti ad applicarlo in maniera precisa, altrimenti tutte le imperfezioni si vedranno.
La coprenza non è totale, per questo bisogna dare più di una passata la prima volta.
Una volta steso il prodotto l'effetto ottenuto è molto opaco, e lascia un leggero stampo, insomma non è "no transfer".
Il rossetto non secca le labbra, ed è confortevole da indossare. 

Consiglio di stare attenti alle tonalità più chiare, che evidenziano (non in maniera esagerata) eventuali pellicine.

La durata su di me è di circa 2 massimo 3 ore, se si fanno spuntini o pasti non troppo oleosi, se no resiste anche a 4 ore; in goni caso consiglio vivamente di dare qualche ritocco durante la giornata. Il colore va via gradualmente, e non lascia il colore sulle labbra. Proprio per questo, con un semplice struccante il prodotto si toglie con facilità.
Consigliato? Ni, cioè se volete osare (anche per la prima volta) con alcune tonalità, o se cercate qualcosa di opaco low cost si, ma potete sicuramente trovare qualche cosa di meglio spendendo due soldi in più.

Al prossimo post!
-La ragazza che si nasconde dietro un libro-